Tag

, , , , , , , , , , , ,

Una cosa che probabilmente non avrà destato l’interesse di molti è il particolare design delle locandine cinematografiche giapponesi. La maggior parte di queste segue lo stesso schema in tre parti: in alto, una foto di grosse dimensioni presenta il film ed è seguita al centro dal titolo e in fondo da una serie di piccoli fotogrammi tratti dalla pellicola. Solitamente si mostrano gli altri protagonisti del film -non apparsi nella foto in alto- o si mostrano semplicemente delle scene del film. Così, come se si volesse incorporare una sorta di trailer nella locandina stessa del film.

Una peculiarità tutta giapponese, che trovo decisamente accattivante.

Departures (おくりびと, 2008) di Yojiro Takita – Vincitore di un premio Oscar

departuresposter - Copia

Anata e (あなたへ, 2012) di Yasuo Furuhata – Ultimo film in cui ha recitato Ken Takakura

anata e - Copia

Ototo (おとうと, 2010) di Yamada Yoji

ototo - Copia

Kabei (母べえ, 2008) di Yamada Yoji

kabei - Copia

Kitano Canaria (北のカナリアたち, 2012) di Junji Sakamoto

kitanoCanariaPoster - Copia

Lo stesso trattamento viene riservato anche ai film stranieri:

Caramel (Libano, 2007) – di Nadine Labaki

キャラメル - Copia

Il grande cocomero (Italia, 1993) – di Francesca Archibugi

grande cocomero jp - Copia

Habemus Papam (Italia, 2011) – di Nanni Moretti

habemus papam jp - Copia

Annunci